MATTEO PAVESI

E’ laureato e giornalista pubblicista dal 1999. Ha una conoscenza approfondita dell’editoria astrologica, collabora con testate di settore (Astra e Sirio ad esempio), ha collaborato con riviste femminili (Donna Moderna), giornali quotidiani; ha scritto testi per la televisione (sia Rai che Mediaset), per la radio (R101, radio 24, RADIODUE) e per Internet.

Ha tenuto conferenze e seminari in tutta Italia, proponendo un’astrologia lontana dai luoghi comuni. Matteo ritiene la sua materia uno strumento di conoscenza, una filosofia di vita e questa idea appare chiaramente in tutto cio’ che scrive. Combatte da anni per un’etica astrologica: questa disciplina infatti deve essere un aiuto a capire il mondo senza imporre, in nessun modo scelte azzardate o interferire nel percorso di crescita personale.

Ha collaborato con una radio nazionale (prima radio 101 one o one, ora R101 di mondadori). Alle 7 e 40 matteo ha letto per più di un decennio la classifica dei segni zodiacali e poi ha indicato “il podio delle stelle” i primi 3 segni della mia classifica astrologica.

Il sito astroparade.it è online da più di 18 anni, nato nel settembre 2000 si chiama così (un nome da lui creato) e riporta la classifica giornaliera dei segni zodiacali (è stato il primo a farlo alla radio); con questa esperienza ha proposto qualcosa di nuovo che viene apprezzato e letto da migliaia di persone ogni giorno.

Fino al 2008 ha condotto EPHEMERIDI una trasmissione tv con l’oroscopo del giorno sul circuito Europa 7 – TVR Voxson
Ha un master in social media conseguito nel 2012.

Ha scritto libri : “la logica degli astri” 1986, “la voce di demetra” 1999, il terzo è stato pubblicato nel settembre 2011 in solo formato ebook: Zodeon.

E’ autore di libri su Amazon kindle
Donne senza Dee
Astrologia Elementare

Da marzo 2008 ha debuttato il blog ASTRO ECOLOGIA su nova 100 (testata web del sole 24ore); scrive un oroscopo diviso per elementi che ha il pregio di appassionare ed avvicinare un pubblico digiuno di astrologia e normalmente lontano dalla sua filosofia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.